Via R. Antiochia, 4 – 05100 Terni
0744 425590
tric811001@istruzione.it

Piano Nazionale Scuola Digitale

Il Piano Nazionale Scuola Digitale è un pilastro fondamentale de La Buona Scuola (legge 107/2015), una visione operativa che rispecchia la posizione del Governo rispetto alle più importanti sfide di innovazione del sistema pubblico: al centro di questa visione, vi sono l’innovazione del sistema scolastico e le opportunità dell’educazione digitale.

Il Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD), valido fino al 2020 – adottato con Decreto Ministeriale n. 851 del 27 ottobre 2015 – è una delle linee di azione della legge 107, “Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti” e rappresenta il documento di indirizzo del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per il lancio di una strategia complessiva di innovazione della scuola italiana e per un nuovo posizionamento del suo sistema educativo nell’era digitale.

Si tratta prima di tutto di un’azione culturale, che parte da un’idea rinnovata di scuola, intesa come spazio aperto per l’apprendimento e non unicamente luogo fisico, e come piattaforma che metta gli studenti nelle condizioni di sviluppare le competenze per la vita. In questo paradigma, le tecnologie diventano abilitanti, quotidiane, ordinarie, al servizio dell’attività scolastica, in primis le attività orientate alla formazione e all’apprendimento, ma anche l’amministrazione, contaminando – e di fatto ricongiungendo – tutti gli ambienti della scuola: classi, ambienti comuni, spazi laboratoriali, spazi individuali e spazi informali.

All’interno dei quattro nuclei fondamentali (Strumenti; Didattica, contenuti e competenze; Formazione; Accompagnamento), il PNSD, come dichiarato dal comma 58 della legge 107/15 persegue i seguenti obiettivi:

  1. realizzazione di attività volte allo sviluppo delle competenze digitali degli studenti
  1. potenziamento degli strumenti didattici e laboratoriali necessari a migliorare la formazione e i processi di innovazione delle istituzioni scolastiche
  2. adozione di strumenti organizzativi e tecnologici per favorire la governance, la trasparenza e la condivisione di dati, nonché lo scambio di informazioni
  3. formazione dei docenti;
  4. formazione dei direttori dei servizi generali e amministrativi, degli assistenti amministrativi e degli assistenti tecnici per l’innovazione digitale nell’amministrazione;
  5. potenziamento delle infrastrutture di rete, con particolare riferimento alla connettività nelle scuole;
  6. valorizzazione delle migliori esperienze delle istituzioni scolastiche anche attraverso la promozione di una rete nazionale di centri di ricerca e di formazione;
  7. definizione dei criteri e delle finalità per l’adozione di testi didattici in formato digitale e per la produzione e la diffusione di opere e materiali per la didattica, anche prodotti autonomamente dagli istituti scolastici.

Si tratta di un’opportunità di innovare la scuola, adeguando non solo le strutture e le dotazioni tecnologiche a disposizione degli insegnanti e dell’organizzazione, ma soprattutto le metodologie didattiche e le strategie usate con gli alunni in classe.

L’Istituto ha rivolto il suo impegno nell’attuazione del PNSD operando fino ad oggi per formare il personale, nominare l’Animatore Digitale, i membri del team per l’Innovazione e il Presidio di Pronto Soccorso Digitale (con il compito di animare e attivare le politiche innovative contenute nel PNSD e coinvolgere tutta la comunità scolastica), acquisire dotazioni e realizzare infrastrutture, avviare il processo di Amministrazione digitale.

Dall’anno 2015/2016 e nel triennio di riferimento del PTOF, sono state e saranno perseguite le seguenti azioni del Piano Nazionale Scuola Digitale:

#FuturaTerni

Per l’Umbria, con un percorso di conferenze, workshop, esperienze di innovazione laboratoriali sulla scuola digitale sullo sfondo della cornice del “Caos”, la manifestazione #FUTURATERNI #CUORE DIGITALE D’ITALIA#PNSD del 2018 ha posto in evidenza le programmazioni e progettazioni innovative nel campo digitale degli Istituti ternani di Primo e Secondo Grado, con una presenza importante del nostro Istituto.

Per il sito relativo all’evento #FUTURATERNI 2018 clicca qui